5 giochi del chitarrista

5 giochi del chitarrista: molti sono gli oggetti sul mercato attuale. Ce ne sono di più o meno bizzarri, ma il loro scopo è quello di stimolare la creatività del chitarrista al fine di partorire e sviluppare nuove idee oppure migliorare la sua “vita quotidiana” da musicista.

Soprattutto oggi, con il “ristagno” di molte idee melodiche-armoniche già sentite e risentite, molti musicisti si avvicinano molto di più alla ricerca di un suono personale (dato che le note sono un po’ di tutti) !

I primi 3 oggetti saranno una possibile risposta a questo primo punto. Gli ultimi 2 oggetti invece andranno a semplificare la vita di ogni chitarrista nelle sue “faccende quotidiane”.

Vediamo insieme quali possono essere questi “giochini” o meglio questi oggetti dal potere creativo.

1 BOTTLENECK

Il bottleneck (“collo di bottiglia”) è un cilindro cavo di 5-7 cm da infilare al dito e che, fatto scorrere sulle corde della chitarra, conferisce una particolare sonorità. Il suo utilizzo principale è in generi come il country, il blues ed il pop.

Il materiale principale di cui è costituito è l’acciaio, ma esistono anche bottleneck di plexiglas, vetro e plastica. Un altro nome usato per indicare il bottleneck è slide (perché scivola sui tasti della chitarra)

20% di sconto

2 EBOW GUITAR

L’EBow è un piccolo oggetto da tenere al posto del plettro. Produce un campo elettromagnetico che induce una vibrazione continua sulla corda consentendo all’esecutore un sustain illimitato. L’EBow è l’oggetto che riesce ad emulare il suono di strumenti ad arco o a fiato.

3 CAPOTASTO MOBILE

Un accessorio molto comune tra i chitarristi, soprattutto quelli acustici, che più degli altri sono chiamati ad utilizzare svariati giri di accordi.

Il capotasto è che un accessorio che, agganciato al manico, blocca tutte e 6 le corde in corrispondenza di un determinato tasto, creando un nuovo inizio del manico e quindi un nuovo capotasto.

Le sei corde della chitarra produrranno note più alte di un semitono se il capotasto sarà posizionato sul primo tasto, di un tono sul secondo,  etc….

Il motivo principale del suo utilizzo è quello di “facilitare l’accesso o la sonorità” di una canzone in una tonalità che comporterebbe posizioni sulla tastiera troppo complesse o dalla sonorità poco piacevole. I virtuosi della chitarra usano il capotasto mobile per creare nuove sonorità (alcuni ad esempio installano il Capo solo su alcune corde, lasciando scoperte altre).

4 TUNER A CLIP

Avere un accordatore sempre a portata di mano è un “must” per ogni chitarrista. Che sia in sala prove o durante un concerto, avere lo strumento accordato è il minimo!

Questi accordatori sono molto comodi perchè si applicano direttamente sulla paletta della chitarra e tramite le vibrazioni prodotte dalle corde sul legno riescono a percepire le frequenze della corda. Così facendo puoi accordare sempre la chitarra senza premere pedalini o senza dover togliere il suono mentre accordi. Sarai libero di accordare in modo perfetto quando e come vuoi! Inoltre hanno un costo bassissimo rispetto ad accordatori a rack o a pedale.

5 AVVOLGICORDE

Gli avvolgicorde sono oggetti quasi indispensabili per chi suona costantemente la chitarra e almeno una volta al mese ha il cambio corde!
Sono oggetti che ti permettono di avvolgere le meccaniche della chitarra (per riavvolgere appunto le corde) quando vengono sostituite, in modo più rapido! Esistono quelle manuali o quelle motorizzate fatte tipo a trapano avvolgicorda.



“INSTA-Guitar”
12 ideas for acoustic guitar
TAB + VIDEO


VIDEO-LEZIONE CHITARRA BASE
“Gli accordi maggiori e minori”
Lingua italiana

€8.99 – Acquisto

PDF – grafici accordi maggiori e minori
VIDEO – postura e tecnica per il miglior approccio alla chitarra (15 min)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.