fbpx

musicista e meritocrazia: esiste?

Il lavoro del musicista e la meritocrazia: nella musica e nel mondo dello spettacolo esiste? 

Penso che con questa auto-riflessione mi metterò in difficoltà da solo. Non solo perché può sembrare una domanda banale e scontata, ma soprattutto perché viviamo in un Paese (l’Italia) che ogni giorno ci sbatte in faccia esempi che farebbero abbassare la testa anche al più determinato.

Non sono qui a parlare di questo. Sono qui a parlare del concetto di MERITOCRAZIA. 
La definizione data online è “Sistema di valutazione e valorizzazione degli individui, basato esclusivamente sul riconoscimento del loro merito”. 

La meritocrazia, come sistema finale di valutazione non è discutibile, ma quello che spesso i musicisti (o in generale le persone) dimenticano è il passo precedente: passione, sacrificio, sforzo, determinazione, astuzia e fortuna.

Non possiamo conoscere le storie degli altri, perciò è difficile dire se colui o colei sia arrivata con più o meno sacrificio di noi. Ma è in primis sbagliato determinare il successo di altri basandosi sulla comparazione. Ogni storia, ogni persona ha un percorso, una filosofia e un indirizzo. 

Date sempre il massimo, non preoccupatevi troppo, chi semina bene ed avrà cura del suo orto sicuramente nel tempo raccoglierà dei buoni frutti. Il concetto di meritocrazia viene spesso letto nel modo sbagliato dalle persone. Non guardate al mezzo finale, guardate dentro di voi, al vostro percorso, cercate di essere determinati per seguire il vostro obiettivo e allo stesso tempo flessibili per cambiare (quando serve) la vostra tattica temporanea.

Non esiste un concetto giusto o uno sbagliato: esistono tante prospettive quante sono le teste in gioco. Guardati intorno, cerca di capire come funziona tutta la società, adotta il tuo punto di vista e vai avanti. Non giudicare (troppo), analizza la situazione e poi agisci. Non guardare gli altri fare. 

Se sei un musicista devi essere pronto a tante situazioni, e non pensare di vivere per forza quello che ti sei sempre immaginato. (Sei un artista, un musicista, forza!! un po’ di fantasia!)

Goditi il viaggio nel mondo della musica, creati una rete sociale di amicizie, gira più che puoi e soprattutto fai quello che sai fare meglio: musica!

 

Chi sono? Scopri di più su di me: clicca qui 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.